117. Una bici metafisica – Giovan Pietro Passoni, Rivolta d’Adda (Cr)

Ho pedalato a lungo

fin su pianeti lontani

anzi, sono volato al di là

dello spazio e del tempo…

Oltre il

sistema solare,

m’attendeva

melodioso,

il canto delle

sirene incantatrici…

Ma ora, che ho le ali

a fil di ruota,

voglio solo

rimanere qui,

eternamente

ancorato

a questa

vecchia terra,

che, ogni giorno,

mi trafigge impietosa: “Hic manebo optime!”.