056. Canto alla Luna – Adriana Bellanca, Palermo

Ci accompagni
ci giri intorno
la gravità ti tiene per mano
ci guardi da sempre
come un’innamorata

Tutti sotto i tuoi occhi
non volgi mai la faccia
sia che ridi sia che piangi
per questo Mondo 
spesso “mondaccio”

Tu, o luna, candida e incontaminata
veglia e sorveglia
noi poveri quaggiù 
che litighiamo, che roviniamo 
ma che appassionatamente amiamo!