086. Celestiale rapimento – Annarosa Cavalieri, Mercato San Severino (Sa)

Fervido stupore
mi conduce al dunque
ove ciel sereno m’attende
a rimembrar le stelle
Par sempre un’aberrazione
che di cromatico ha il mio pensiero
se un’orbita lo descrive
nell’infinita ellissi della sua ragione
Io, osservo e mi assento
son qui sotto un faro senza tempo
immerso, dentro questo celestiale rapimento…