072. Luce – Alice Manganotti, Buttapietra (Vr)

Sei tu Padre,

che mi chiami nell’Immenso

dei Corpi Celesti e delle loro

peripezie.

Lagune e Sentieri

di un mondo Incantato,

nel Cosmo

inerme,

di un Uomo Sognato.

E se fosse davvero il letto del Mondo,

dove dormire e osservare il Pensiero Fecondo?

Ne Luna, ne Astri, ne Galassie

potranno Accontentare

l’Avido Buco Nero…

Ma il Dio del Cielo potrà ospitarne la rifrazione dell’immenso…

così da osservare tutti,

un nuovo Avvenimento.