101. Tremando le stelle – Francesca Melle, Sava (Ta)

Per le selve favorite dagli dei

si parla una lingua segreta.

Gli uccelli tessono

ghirlande variopinte

quando non cantano

canzoni bianche.

Perché andare di fretta?

La cipria di Roda

scalda il gigante d’inverno

e le campagne settembrine

di fumi di stoppie e di bambole

preparano gli autunni.

E nei trulli le madonne coronate

filano le primavere.

E sulle cime degli ulivi

le fate giocano

come le vergini nude

a vestire l’estate per Venere

che fa il bagno di notte

tremando le stelle.